Come scegliere un binocolo

I binocoli, conosciuti anche come “telescopi rifrangenti” (come nella tecnologia dei telescopi inversi), sono progettati per l’uso con l’astronomia visiva per fornire una visione diritta verso l’alto e opportunamente angolata. Sono ideali per essere usati come “orecchie” ai fini dell’astronomia. Poiché permettono l’uso di entrambi gli occhi contemporaneamente in modo naturale, migliorano anche la visione fornendo all’occhio umano due serie distinte di informazioni da elaborare e assimilare… che tra l’altro è un grande vantaggio se hai intenzione di fare ricerche astronomiche attraverso un binocolo.

I binocoli non sono altro che telescopi al contrario… e proprio come qualsiasi altro tipo di telescopio, un binocolo utilizza uno specchio primario per riflettere la luce e inviarla allo specchio secondario, che a sua volta proietta l’immagine su un obiettivo secondario. Lo specchio utilizzato qui è chiamato obiettivo. Come nel caso della maggior parte dei telescopi, la dimensione dello specchio primario detterà il diametro dello specchio primario su cui sono installati i prismi del binocolo.

La maggior parte del binocolo ha obiettivi fissi, che significa che non ci è obiettivo regolabile sul binocolo in se. Tuttavia, alcuni disegni binoculari hanno uno o più obiettivi intercambiabili, che possono essere cambiati come necessario per l’osservazione dei vari tipi di luce. Uno stile comune del binocolo è uno che ha un piccolo, prisma relativamente basso di potere per gli scopi della luce-raccolta e un grande, prisma di alto potere per uso visivo di astronomia. Inoltre, alcuni disegni binoculari impiegano che cosa è denominato un worm-typebay, che permette che un obiettivo sia usato come l’obiettivo primario, mentre un altro obiettivo funziona come oculare. Questi disegni sono particolarmente popolari per fotografia del cielo di notte, poichè gli alti poteri degli obiettivi secondari permettono che il cielo stellato luminoso sia osservato con una risoluzione molto buona. Il binocolo inoltre ha alcuni modelli disponibili che caratterizzano un sistema di correzione di errore di parallasse, dove il focusing è registrato in modo che il parallasse sia sempre corretto, come la terra gira intorno al sole sul relativo asse.
Diciamo che sia quando si parla di binocolo sia quando si parla di telescopi, occorre sempre e comunque cercare di capire quale tipo di utilizzo andremo a farne e soprattutto come sfruttare al meglio le varie funzionalità della macchina che stiamo per acquistare. Se non sapete proprio come orientarvi in questo tipo di acquisti e volete comunque non sprecare i vostri soldi, vi suggerisco di cercare anche le recensioni che si possono trovare online dei diversi modelli di vincolo in commercio.

Scopri altre informazioni su questo sito internet qui: I migliori telescopi con filtri lunari: articoli, fasce di prezzo, opinioni