Con lo sbattitore elettrico abbiamo un robot che ci aiuta in cucina

Il mixer ad immersione detto anche minipimer è spesso utilizzato in cucina per compiere operazioni che altrimenti farebbe lo sbattitore elettrico. Il minipimer presenta però alcuni problemi quando entra in funzione per lavorare gli impasti al contrario dello sbattitore elettrico che è capace di effettuarli senza problemi.
Prima di procedere con l’acquisto dell’uno o dell’altro robot da cucina, è bene che si decida a che cosa vi serve questo strumento nella vostra cucina; quindi vi suggeriamo di leggere attentamente il sito www.miglioresbattitore.it per avere una notevole serie di informazioni utili per una scelta che vi soddisferà.

Vediamo come è strutturato uno sbattitore elettrico e chiariamo che per la sua funzione specifica non è sostituibile da nessun altro robot da cucina. Lo sbattitore elettrico è un macchinario leggero e maneggevole, con un’impugnatura spesso in gomma e adatta alle varie fasi della lavorazioni.
Sono due i tipi in commercio: lo sbattitore tradizionale e lo sbattitore con ciotola. Il primo è il più conosciuto, composto da un corpo macchina che contiene il motore e da una o due  fruste montabili e sostituibili in funzione della lavorazione da fare e dal macchinario da usare. Ha uno scarso ingombro e risulta quindi facile da utilizzare.

Presenta alcuni tasti di espulsione che permettono di sganciare e agganciare le fruste procedendo nelle fasi di montatura dell’impasto. Questi sbattitori non hanno una ciotola propria ma chi li usa deve utilizzare un contenitore idoneo con misure capaci di accogliere le fruste in movimento in tutte le loro dimensioni. Lo sbattitore con ciotola, invece, è dotato di un comodo contenitore all’interno del quale si muovono le fruste del macchinario. Si tratta di uno strumento che è dotato di vaschetta removibile, fermata al corpo macchina che permette al robot di agire autonomamente durante la montatura e/o l’impasto. E’ un robot però più ingombrante e pesante rispetto allo sbattitore tradizionale.

Da non dimenticare poi le fruste, vere protagoniste del lavoro di montatura e impastatura e possono essere a filo o a gancio destinate alla lavorazione di impasti sia dolci sia salati.